Clonare HD con Microsoft Windows 8.1

Una delle operazioni che molti utenti si sono ritrovati a fare da quando sono in commercio SSD a prezzi davvero concorrenziali è quella di spostare l’intero contenuto del proprio hard disk verso il nuovo SSD. I vantaggi di questa operazione sono molteplici e tutti fanno sicuramente capo ad una maggiore reattività del sistema operativo e ad una maggiore sicurezza dei dati (le rotture degli SSD sono molto meno frequenti delle rotture degli HDD meccanici, anche se alcuni dati indicano una facilità di rottura altrettanto semplice per gli SSD). Purtroppo Windows non permette nativamente di clonare hard disk con a bordo sistemi operativi. Per questo motivo, ci affideremo ad un software gratuito chiamato EASEUS Todo Banckup Free che, come avrete sicuramente capito, è un software per Windows totalmente gratuito.

Procedura preliminare per clonare hard disk

Prima di iniziare con la procedura, vi consigliamo di seguire i seguenti punti:

  • Assicurarsi di aver collegato correttamente il disco SSD al computer. Nel caso si trattasse di un portatile senza possibilità di espansione, vi consigliamo di munirvi di un adattatore SATA-USB, acquistabile presso la maggior parte degli store online di elettronica;

Adattatore SATA USB foto

  • Avendo gli SSD generalmente una capienza molto inferiore degli HDD meccanici, primo di clonare hard disk vi consigliamo di spostare manualmente (tramite un taglia ed incolla) tutti i file multimediali verso un HDD esterno di backup. Più verrà ridotto il volume del disco da clonare e più sarà rapido il processo.
  • Tenere a mente che è importante conservare almeno il 25% di spazio libero all’interno del nuovo SSD, così da non andare incontro a problemi legati ad insufficienza di spazio libero.
  • Creare un disco di ripristino del bootloader, fondamentale quando si cercherà di avviare Windows sul nuovo SSD. Per fare ciò, basterà seguire la guida ufficiale messa online da Microsoft.

Procedura principale per clonare hard disk

Seguiti questi punti, possiamo iniziare con la guida vera e propria.

  • Scarichiamo ed installiamo il software EASEUS Todo Banckup Free dal sito ufficiale (attenzione a non installare, durante la fase di preparazione all’installazione, a tutti i programmi extra consigliati);
  • Apriamo il software e clicchiamo sull’opzione Clone presente in alto a destra;

Clonare Hard Disk con Todo Bancup foto

  • Selezioniamo la sorgente da copiare (l’hard disk in cui è presente il sistema operativo) e cliccare Avanti;

Clonare Hard Disk con Todo Banckup foto

  • Selezioniamo il disco di destinazione in cui dovremo clonare hard disk. Ricordiamoci di spuntare l’opzione “Ottimizza per SSD” al fine di avere il massimo delle prestazioni dal nostro nuovo drive;

Clonare Hard Disk con Todo Banckup 2

  • Cliccare su Procedi ed aspettare affinché la procedura di clonazione del drive non sia terminata.
  • A questo punto, non appena l’operazione sarà conclusa, possiamo procedere a spegnere il computer, scollegare l’hard disk vecchio e tenere collegato solamente l’SSD. Se tentassimo di avviare Windows così com’è, ci risulterebbe impossibile, dato che mancano i dati del boot.
  • Per sistemare la cosa, dobbiamo munirci del disco o della USB di ripristino creato precedentemente (il formato è indifferente) ed avviarlo (attenzione all’ordine di boot che probabilmente darà la precedenza al disco SSD). Selezioniamo “Ripristina il computer” e successivamente “Ripristina all’avvio”.
  • A questo punto, ci avviamo nuovamente il computer impostando il nuovo SSD come drive primario per il boot e il sistema operativo Windows si avvierà normalmente.

Nel caso in cui vorreste ri-spostare tutti i file multimediali, vi basterà collegare il drive esterno usato per il backup e fare un copia e incolla dal file explorer. Attenzione comunque a ricordarvi di tenere almeno il 25% di spazio libero sul vostro nuovo SSD.

Tratto da focustech.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Call Now Button