Virus Porno su Facebook: come eliminarlo o meglio evitarlo

Dopo l’allarme di Agosto, torna a far parlare di sè il temibile virus che infetta gli account di Facebook e condivide sul profilo video e contenuti porno taggando parenti e amici. Come evitarlo e come eliminarlo? Pochi passaggi per mettersi al sicuro.

Dopo un paio di settimane di pausa, torna l’allarme sul social network di Zuckerberg: temibili hacker riescono ad accedere al profilo di numerosi utenti e pubblicano video e contenuti porno sulla bacheca di Facebook, taggando parenti amici e colleghi, all’insaputa del malcapitato. Messaggi di sdegno, accuse e minacce piovono sull’ignaro utente, che continua ad utilizzare il proprio profilo, ricevendo ogni tanto strane notifiche su post non raggiungibili. Cosa fare? Come rimuovere il virus porno da Facebook per risolvere questa situazione, prima di vedere il proprio profilo bloccato per le segnalazioni ricevute?

Eppure il video porno pubblicato sulla propria bacheca e poi nascosto dovrebbe essere l’ultimo dei vostri problemi. Parliamoci chiaro: avete preso un VIRUS, bello succulento e corposo, che oltre a rubare le password del vostro account Facebook, ha di sicuro fatto un bel giro nel vostro computer o smartphone ed ha iniziato a papparsi tutte le password di qualsiasi cosa (email, account lavorativi, forum, siti bancari, pin dispositivo, e chi più ne ha, più ne metta PERDE). Facebook diventa quindi un semplice strumento per veicolare il virus stesso, perché se si apre il video in cui si è taggati, automaticamente verrà scaricato il virus nel computer.

Molti si chiedono: perché un video porno? Ci sono molti bambini su Facebook!!!
Premesso che i bambini al di sotto dei 13 anni non si possono iscrivere su Facebook, come ben specificato dalle regole di Facebook, e che a 13 anni il discorso dell’ape e del fiore dovrebbe essere già stato affrontato da tempo, il termine “porno” è uno dei più ricercati sul web a livello globale (Facebook è un servizio presente in varie parti del mondo) ed il suo trend è in continua crescita, come dimostrano i grafici di Google. Quindi è un termine ideale per iniziare una strategia di marketing (basti pensare ai cartelloni pubblicitari che imperversano per le nostre città).

Ma torniamo ai quesiti iniziali: come evitare il virus porno di Facebook?

Tutto inizia quando venite taggati da un vostro amico. Insieme a voi, troverete nel tag altre 20 o 30 persone, e una frase nel post del tipo:”ahahaahha guardate che ridere!!! vi ricordate?”. Se fosse un ricordo comune, come mai viene taggato tizio e caio, che io non conosco? Questo è il primo campanello d’allarme.
Il secondo campanello è l’immagine di anteprima che mostra due o più persone in atteggiamenti non proprio consoni da mostrare in pubblico.
Il terzo campanello è il titolo visualizzato, in genere “poliziotto fa cose strane con la prigioniera” o roba simile.

Se uno solo di questi campanelli inizia a suonare nella vostra testa, allora state pur certi che è un tentativo di infezione del virus porno di Facebook. Per prima cosa eliminate il vostro tag dal post, disattivate le notifiche e chiamate subito il vostro amico (o inviate anche un messaggio) in cui lo avvertite che qualcuno ha rubato la sua password e pubblica contenuti a suo nome.

Potreste anche segnalare il contenuto a Facebook, tramite il menu a tendina apposito. Ma ricordate che se arrivano troppe segnalazioni, il profilo verrà bloccato e reso inaccessibile, quindi il vostro amico perderebbe tutti i suoi dati ed i suoi ricordi di Facebook. Se gli volete bene, ditegli di seguire le indicazioni seguenti.

Come rimuovere il virus porno da Facebook?

Prima di tutto, chiedete ad un vostro amico di poter usare il suo computer (che deve essere ovviamente non infetto e deve aver installato un buon antivirus). Da questa postazione, dovrete accedere al vostro account e cambiare la password di Facebook. Le nuove funzionalità di Facebook permettono di effettuare un controllo sulle ultime azioni effettuate, eliminando quelle che riteniamo sospette, tra cui apparirà il post incriminato, contenente il virus porno.

crea password norton virus porno facebookOltre al cambio della password di Facebook, potete approfittarne e cambiare la password di tutti i servizi online che utilizzate: email, conto corrente bancario, twitter, gmail, ecc… La password non deve essere assolutamente simile a quella precedente, né rintracciabile tramite il mix di vostri dati (nome, cognome, data di nascita, nome del cane, ecc…). Password sicure sono lunghe dai 10 ai 16 caratteri, contengono lettere maiuscole e minuscole, numeri e (se possibile) caratteri speciali. Se non avete fantasia per creare una password sicura, potete utilizzare uno dei numerosi tool online per la creazione. Quello che preferisco io è quello di Symantec, raggiungibile cliccando qui. (N.B.: Symantec è l’azienda che ha creato il famoso Norton Antivirus, quindi potete fidarvi di loro).

Una volta eseguito il cambio delle password, dovrete effettuare una scansione del vostro computer, tramite un antivirus online. Symantec ne mette a disposizione uno a questo indirizzo. Se dopo la scansione e la rimozione dei file infetti, notate qualche comportamento anomalo del computer o vi ritrovate punto e a capo con il virus porno su Facebook, vi consiglio caldamente di affidarvi ad un tecnico specializzato.

Se avete un Macintosh e credete ancora nella leggenda metropolitana che i “Mac non hanno virus”, dovreste iniziare a chiedervi perché esistono società che fanno programmi antivirus per prodotti Apple.

Discorso simile va fatto per il vostro smartphone. Attualmente esistono versioni mobile dei più famosi antivirus che riescono a debellare con successo la maggior parte delle minacce, ma in casi estremi potreste ritrovarvi costretti a portare il cellulare in assistenza per richiederne il ripristino alle condizioni iniziali, perdendo quindi tutti i vostri dati.

tratto da tagpress.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Call Now Button