Cosa attendersi dall’evento Apple del 9 settembre

L'evento mediatico Apple del 9 settembre è ormai alle porte e, come sempre, viene anticipato da un numero decisamente consistente di rumor.

Se la scelta del Bill Graham Civic Auditorium, la location in cui nel 1977 Steve Jobs e Steve Wozniak annunciarono l’Apple II, offre un'ulteriore conferma sulla portata della presentazione, non sono da meno le indiscrezioni che la circondano e nonostante l'invito da parte di Apple a richiedere all'assistente vocale qualche indizio con la domanda "Hey Siri, give us a hint", sono molti i dubbi sulle novità che poterebbero essere annunciate.

Sappiamo ormai con certezza che i nuovi iPhone 6S e 6S Plus saranno i protagonisti principali sul palco del Bill Graham, tuttavia è davvero tanta la carne al fuoco.

Ecco quindi un articolo riassuntivo che cerca di fare un po' di ordine su quanto riportato in queste ultime settimane. Cosa dobbiamo aspettarci dal prossimo evento mediatico del 9 settembre ? Scopritelo insieme a noi.

iPhone 6S/6S Plus, cosa cambierà ?

Come avviene normalmente ogni due anni, Apple è solita rilasciare una versione "S" di iPhone. Da quanto emerso fino ad oggi possiamo disegnare un quadro piuttosto veritiero sulle possibili feature dei nuovi smartphone.

A primo impatto non dovrebbero esserci grosse differenze sull'aspetto estetico, ad eccezione di un leggero aumento di spessore ed all'uso di una nuova lega d'allumino serie 7000 che offrirebbe una maggiore resistenza per scongiurare un ennesimo "bendgate". Per quanto riguarda le colorazioni della scocca, si parla di una nuova nuance chiamata "Rose Gold" che potrebbe unirsi alle tre varianti classiche.

Novità più sostanziose potrebbero esserci a livello di hardware. Ci si aspetta la presenza del nuovo chip A9, il passaggio a 2 GB di memoria RAM per una migliore gestione del multitasking e l'introduzione di nuovi chip LTE e NFC. La più grande novità a livello di display e funzionalità potrebbe essere il 3D Touch, un modulo Force Touch di riconoscimento della pressione fino a 3 livelli.

Per quanto riguarda le due fotocamere, si parla di uno storico passaggio dal sensore da 8 megapixel ad uno da 12 megapixel in grado di realizzare video in risoluzione 4K. Anche la fotocamera anteriore FaceTime dovrebbe migliorare al fine di accontentare i maniaci dei "Selfie" grazie all'implementazione di un sensore da 5 megapixel e funzionalità supplementari, tra cui foto panoramiche, video slow-motion a 720p e flash simulato dal display.

Nei mesi precedenti si è anche parlato di un modello chiamato iPhone 6C a sostituzione dello sfortunato iPhone 5C, terminale di cui non emergono notizie da settimane e che inseriamo nella lista delle presenze meno probabili.

Apple TV di quarta generazione

Quello che da sempre è stato considerato un prodotto minore della "line-up" di Apple, potrebbe finalmente godere di un importante upgrade. Il nuovo set-top box Apple TV di quarta generazione non dovrebbe cambiare molto esteticamente, ma potrebbe integrare notevoli novità dal punto di vista hardware.

Si parla, infatti, di un upgrade al processore A8 attualmente presente in iPhone 6, massimizzato nel clock e depauperato dalle funzioni di risparmio energetico, al fine di ottenere le migliori prestazioni che derivano dal collegamento alla rete elettrica. Interfaccia e funzioni sarebbero state completamente riviste. Apple potrebbe rendere possibile l'accesso ad un App Store diversificato, rilasciare un SDK e supportare gamepad MFi. Si parla della presenza di Siri per effettuare ricerche ed attivare funzionalità tramite comandi vocali.

Non mancherebbe un'attenzione particolare al gaming enfatizzata anche dalle voci su un nuovo controller remoto dotato di touchpad integrato, microfono, tasto d'attivazione Siri e sensori di movimento (in stile Wii) per gaming e navigazione nei menù. Si parla di una commercializzazione a partire da ottobre con un prezzo di vendita compreso tra i 150 ed i 200 euro.

iPad Pro e iPad mini 4

Non è da escludere che Apple possa presentare nel corso di questo evento anche due nuovi modelli di iPad: la versione Pro e iPad mini 4. Si tratta di una possibilità che ha preso notevolmente forza nelle ultime settimane, supportata da credibili analisti del settore.

Per quanto riguarda iPad Pro, si tratterebbe di un tablet da 12.9 pollic con risoluzione di 2.732 X 2048 pixel che si dovrebbe differenziare dal modello AIR 2 per la presenza di quattro altoparlanti stereo sui lati. Si presume anche che possa esserci una porta USB-C e tecnologia Force Touch per il display sfruttabile anche tramite una stylus pen proprietaria.

iPad mini 4, invece, potrebbe diminuire ulteriormente in spessore, allineandosi al design di iPad Air 2. Novità ci sarebbero anche a livello hardware con il passaggio al chip A8 (forse A9 ?), 2 GB di memoria RAM e miglioramento di entrambe le fotocamere.

Sebbene Apple possa mostrare iPad Pro e iPad mini 4 durante il prossimo evento, il lancio sui mercati potrebbe avvenire a novembre, corredato con il rilascio di svariati accessori. Tra gli ultimi rumor a riguardo, si vocifera l'introduzione di una tastiera Bluetooth specifica per iPad Pro.

Nuove varanti di Apple Watch

Apple Watch è presente sul mercato da aprile di quest'anno. Non sarebbe previsto nessun aggiornamento hardware a breve termine ma è molto probabile che vengano introdotte nuovi bracciali e colorazioni dei cinturini. Nello specifico, la versione Sport potrebbe guadagnare le inedite varianti in rosso e viola.

Ma non è tutto. Secondo quanto riportato recentemente dal The New York Times, potrebbe essere immessa sul mercato anche una nuova versione Sport con scocca dorata, meno costosa rispetto la variante Edition.

Software, varie ed eventuali

Con i nuovi iPhone, dovrebbero arrivare anche maggiori informazioni su iOS 9 nella sua forma definitiva. Stesso discorso per WatchOS2 e OS X El Capitan che, secondo quanto affermato da Apple, saranno pronti entro l'autunno del 2015. Sappiamo che Apple Music sarà presto rilasciato anche su Android e, su questo versante, l'azienda californiana potrebbe fornire informazioni più precise su un'eventuale data di rilascio.

Non dovrebbero esserci ulteriori novità per quanto riguarda i prodotti. Sappiamo che nei prossimi mesi verrà introdotta una versione 4K dell'iMac da 21,5 pollici tuttavia, la maggior parte degli indizi, rimanderebbe ad ottobre.

L'inizio del Keynote è fissato alle ore 19.00 di mercoledì 9 settembre

Tratto da Hdblog.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Call Now Button